Audace C5 Verona Rossoneri C5

OTTIMA AUDACE: KO SOLO SU RIGORE

27972972_1844407578927202_2345080408287854090_n

Una prova di grande carattere e determinazione non basta all’Audace Femminile nella quarta giornata di ritorno del Campionato di Serie A2 Nazionale. La squadra rossonera è costretta a cedere per la prima volta in casa alla capolista Flaminia Fano per 1-2 al termine di una partita ben giocata e che senz’altro non avrebbe meritato di perdere. La gara è rimasta in equilibrio dal primo all’ultimo minuto con capovolgimenti di fronte continui e occasioni importanti. Per l’Audace anche tre pali colpiti nel corso della partita. A passare in vantaggio è la squadra ospite con Mencaccini che ruba palla sulla trequarti e beffa De Sanctis con un destro dalla distanza non irresistibile. L’Audace reagisce immediatamente e trova il pari con Scolaro grazie a un perfetto schema su punizione: l’1-1 è il risultato che porta le squadre all’intervallo. Nella ripresa il Flaminia entra in campo con maggiore intraprendenza ma non riesce a superare la difesa rossonera ben organizzata: a cinque minuti dalla fine, dopo almeno quattro situazioni importanti non concretizzate dalle veronesi, la squadra marchigiana beneficia di un rigore (ineccepibile) che Magnanti trasforma. L’Audace tenta l’assalto e sfiora ripetutamente il pari ma nonostante la superiorità numerica (espulsione Mencaccini) non riesce a raddrizzare il risultato. In ogni caso, al di là della sconfitta, una partita di spessore da cui ripartire.

Devi prima accedere per poter commentare Login

Lascia un Commento